Spiegazione del quadro strumenti integrato nel cruscotto

 

Che cos'è un quadro strumenti?

 Il moderno quadro strumenti integrato nel cruscotto è un componente fondamentale presente su qualsiasi veicolo. Si tratta di una raccolta di strumenti, indicatori, schermi LCD e pulsanti integrati nel cruscotto direttamente di fronte al conducente che fornisce informazioni preziose a colpo d'occhio.

What is an instrument cluster

 

 

Componenti

Generalmente un quadro strumenti comprende i seguenti componenti:

  • Tachimetro: misura e visualizza la velocità corrente del veicolo.
  • Tachimetro (contagiri/indicatore RPM): misura e visualizza la velocità di rotazione dell'albero motore consentendo al conducente di prendere decisioni informate sull'attivazione dell'acceleratore e sulla selezione delle marce prevista.
  • Indicatore livello carburante: visualizza la quantità rimanente di benzina o diesel nel serbatoio carburante. I veicoli ibridi e completamente elettrici hanno un display che mostra lo "stato di carica" della batteria insieme al tempo stimato (distanza) rimasto prima che sia necessaria la ricarica.
  • Indicatore temperatura liquido di raffreddamento del motore (indicatore di temperatura): indica la condizione della temperatura del liquido di raffreddamento del motore. Un valore alto o basso può indicare se le prestazioni del veicolo sono al di sotto degli standard.
  • Odometro (odografo): misura e visualizza la distanza totale percorsa dal veicolo.
  • Parzializzatore (contachilometri parziale): può essere azzerato in qualsiasi punto, misura e visualizza la distanza percorsa dal veicolo dopo aver azzerato il contatore.
  • Spie luminose: spie che indicano quando una funzione specifica è in uso come indicatori di direzione, abbaglianti, pericolo e freno di stazionamento, ecc.
  • Spie: appaiono come avvisi/notifiche di un intervento necessario, tra cui cintura di sicurezza, livello dell'olio basso, bassa pressione dei pneumatici, gestione motore (EML), ABS e controllo della trazione, avvisi airbag SRS (Supplemental Restraint System), ecc.

 

Sensori

Il quadro strumenti integrato nel cruscotto si evolve di pari passi con la tecnologia automobilistica. Ogni sezione del quadro strumenti era dotata di input diretti dal componente misurato (l'indicatore livello carburante, ad esempio, sarebbe stato collegato direttamente al sensore carburante nel serbatoio dei veicoli). Tuttavia l'avvento e l'applicazione della centralina elettronica di gestione del motore alla fine degli anni '80 ha cambiato le carte in tavola. La maggior parte dei sensori e delle centraline dei veicoli moderni è monitorata direttamente dalla centralina elettronica di gestione motore, che poi trasmette le informazioni, spesso tramite reti di comunicazione integrate come VAN o CAN bus, al quadro strumenti, che le decodifica, le converte e consente al conducente di visualizzarle in un formato di facile lettura.

Che si tratti di alimentazione diretta o trasmessa dalla centralina elettronica di gestione motore, il quadro strumenti richiederà una serie complessa di dati provenienti da più sensori, tra cui, ma certamente non solo:

  • Sensore velocità veicolo (VSS) o ABS
  • Sensore liquido di raffreddamento motore
  • Sensore carburante
  • Sensore albero motore
  • Airbag/SRS
  • Cintura di sicurezza
  • Sensore livello olio

 

Storia

Tradizionalmente, gli indicatori analogici sono stati utilizzati per consentire al conducente di visualizzare un parametro misurato. Questo stile fornisce un movimento fisico tridimensionale tracciabile della lancetta facile da leggere e capire. Tuttavia, a causa delle limitazioni del motore, degli incrementi prestampati sul quadrante dell'indicatore e degli errori di parallasse (discrepanze causate da angoli di osservazione diversi), questo tipo di quadro strumenti non è il migliore per ottenere un'accuratezza precisa. I motori che azionano gli indicatori sono piccoli e potrebbero non girare abbastanza velocemente da visualizzare il valore corretto al momento giusto, causando un ritardo.

 

Era digitale

Con il progredire dell'era digitale, sempre più produttori stanno convertendo questa tecnologia in digitale.

I display LCD digitali sono più precisi di quelli analogici e forniscono una visualizzazione delle informazioni. Ad esempio, questi indicatori possono mostrare esattamente cosa sta succedendo al motore, senza bisogno di alcuna congettura relativa alla decifrazione degli incrementi di misura. Gli errori di parallasse sono un ricordo del passato. La densità delle informazioni aumenta in modo esponenziale e offre un'enorme varietà, consentendo agli ingegneri alcune opzioni serie durante la progettazione di nuovi sistemi o semplicemente migliorando quelli vecchi aggiungendo funzioni extra come più modalità di visualizzazione del menu, cambiamenti di colore con determinate modalità e persino la possibilità per il conducente di modificare l'intero layout se lo ritiene opportuno. E con i progressi per display OLED ultra-sottili, ultra-flessibili e ultra-leggeri in fase di sviluppo di produttori come LG Displays, Visionox e Visteon, i tempi di risposta si ridurranno a 0,01 millisecondi, gli angoli di visione saranno enormemente migliorati e i quadri strumenti come li conosciamo cesseranno di esistere, con display di grandi dimensioni che emergeranno in qualsiasi forma gli architetti dei veicoli possano sognare.

 

Design moderno

Tuttavia, il quadro strumenti contemporaneo non si limita a ricevere e visualizzare informazioni. Il quadro strumenti riceverà comunque input diretti da cui dovrà decodificare, elaborare e trasmettere dati ad altri componenti, nonché consentire al conducente di visualizzare le informazioni. Memorizza anche informazioni fondamentali come informazioni sull'immobilizer e sul transponder chiave, messaggi di manutenzione e diagnostica e controlla le letture dell'odometro rispetto alle letture secondarie spesso memorizzate nella centralina della carrozzeria. Gli interni comprendono una serie complessa di schede di circuiti stampati, motori sofisticati, display a cristalli liquidi e componenti di illuminazione, il tutto guidato da sistemi operativi e di programmazione integrati. Alcuni quadri strumenti fungono anche da gateway CAN bus, ovvero sono responsabili di tutta la comunicazione dei dati in tutto il veicolo. Se si verifica un guasto a un quadro strumenti di questo progetto, non ci sarà alcuna comunicazione con alcuna centralina nel veicolo e ciò causerà uno scenario di mancato avviamento.

 

Dove si è verificato il guasto?

La risposta breve, ma onesta, è che qualsiasi componente di un quadro strumenti integrato nel cruscotto può essere soggetto a guasti. I malfunzionamenti segnalati più frequentemente includono lo spegnimento degli indicatori o letture errate degli indicatori, la retroilluminazione scarsa o assente, la pixelazione LCD o il mancato funzionamento e persino la completa mancata accensione e comunicazione con il resto del veicolo.

Le motivazioni? Sono tante. Dai difetti dei componenti prodotti in serie, ai problemi dovuti a una progettazione o trascurati, al calore e alle vibrazioni del veicolo stesso, fino al rovesciamento del caffè mattutino sul quadro strumenti integrato nel cruscotto. E non bisogna dimenticare fattori esterni come connessioni scarse o cavi allentati.

 

 Quadro strumenti difettoso? Selezionare il proprio qui per la riparazione:

Acquista Ora

 

Test e ricondizionamento:

Il nostro team di tecnici altamente qualificati testa ogni unità secondo parametri superiori a quelli operativi utilizzando le nostre soluzioni di prova appositamente progettate, sia prima che dopo la riparazione. Durante il ricondizionamento, ci assicuriamo che tutti i componenti utilizzati soddisfino o superino i requisiti originali del produttore, in modo che una volta eseguito il ricondizionamento non si verifichi mai più un problema!

Test and rebuild instrument cluster

Programmazione:

Tutti i quadri strumenti sono programmati per il veicolo e l'immobilizer del veicolo. Ciò significa che in caso di sostituzione è necessario anche eseguire la programmazione del nuovo quadro strumenti per assicurarsi che funzioni. Tuttavia, rivolgersi a noi per il ricondizionamento elimina questa necessità. Durante la fase di test e ricondizionamento, tutta la codifica viene mantenuta inalterata, quindi una volta riconsegnato il componente non occorre nessuna costosa programmazione.

 

Qualità:

Eseguiamo ricondizionamenti noti in tutto il mondo: i principali concessionari e officine specializzate utilizzano i nostri consolidati servizi. I nostri severi standard di controllo qualità assicurano ricambi e assistenza di altissima qualità, accompagnati da una fantastica garanzia!

 

Garanzia:

Garanzia a vita a chilometraggio illimitato*

 

Qual è la procedura da seguire per il ricondizionamento?

Per procedere al pagamento del ricondizionamento, fare clic sul link Acquista ora in alto per visualizzare il nostro catalogo prodotti, selezionare il veicolo e il quadro strumenti e fare clic su: Ricondizionamento.

Stampare l'e-mail di conferma del pagamento o della prenotazione.

Imballare il quadro strumenti all'interno di una scatola rigida, utilizzando materiale da imballaggio in quantità (verificare di aver inserito nella scatola una copia dell'e-mail di conferma).

Per la spedizione si consiglia di utilizzare un servizio di consegna con tracciabilità (fare riferimento alle istruzioni fornite nell'e-mail di conferma).

Una volta ricevuto il quadro, ci occuperemo di testarlo, ricondizionarlo e rispedirlo con una garanzia a vita a chilometraggio illimitato. (se l'unità non dovesse risultare difettosa, procederemo con il rimborso, trattenendo le spese sostenute per i test e la spedizione)

 

Cosa fare se non si desidera acquistare subito il servizio?

Nessun problema. Se si preferisce questa opzione, attenersi alla seguente procedura:

Compilare e inviare questo modulo modulo.

Stampare l'e-mail di conferma della prenotazione.

Imballare il quadro strumenti all'interno di una scatola rigida, utilizzando materiale da imballaggio in quantità (verificare di aver inserito nella scatola una copia dell'e-mail di conferma).

Per la spedizione si consiglia di utilizzare un servizio di consegna con tracciabilità (fare riferimento alle istruzioni fornite nell'e-mail di conferma).

Una volta ricevuto il quadro, lo sottoporremo a test per poi comunicare i risultati. Se dovesse risultare difettoso e si decidesse di procedere con il ricondizionamento, il pagamento verrà eseguito per via telefonica tramite carta di credito.

Ci occuperemo quindi del ricondizionamento del quadro strumenti, che sarà poi restituito con una garanzia a chilometraggio illimitato.

Per ulteriori informazioni su qualsiasi quadro strumenti integrato nel cruscotto, si prega di contattarci.